Abbigliamento sportivo: perchè è importante

Abbigliamento sportivo: perchè è importante

L’abbigliamento sportivo con il passare del tempo ha assunto una grande rilevanza sia dal punto di vista tecnico-funzionale, sia come fenomeno di moda.

abbigliamento sportivo_jogging

In passato, i primi podisti sostenevano gli allenamenti e le competizioni a prescindere dai percorsi o dalle condizioni atmosferiche: indossavano pantaloni lunghi fino al ginocchio, calzettoni, camicetta e scarpe in cuoio. Per tanti anni la pratica sportiva della corsa non ha suscitato nessun interesse per le aziende, per questo motivo i praticanti dovevano adattarsi trasformando l’abbigliamento civile in abbigliamento sportivo. Agli inizi degli anni settanta, quando negli Stati Uniti cominciò ad espandersi la pratica del jogging, si iniziarono a vedere i primi segnali di crescita per l’abbigliamento sportivo e nacquero le aziende produttrici più importanti di abbigliamento e calzature. Al giorno d’oggi, se ci capita di assistere ad un gara podistica, constatiamo una molteplicità incredibile di abbigliamento sportivo. Annualmente, le aziende del settore introducono capi e calzature sofisticati con caratteristiche innovative grazie alle nuove scoperte tecnologiche scientifiche. Ogni anno le maggiori aziende producono nuove linee di abbigliamento sportivo da abbinare alle calzature, infatti, la varietà di prodotti disponibili è molto alta e si creano delle vere e proprie mode. Alla luce di tutto ciò è fuori tempo considerare la corsa come “sport economico”, poichè il mercato offre prodotti di alta tecnologia e design costosi. Per chi pratica la corsa o la marcia in modo discontinuo sono consigliabili tute, calzoncini, magliette, calze in tessuti naturali come i filati di cotone. Per coloro che si allenano quotidianamente, all’infuori del cotone, esistono delle fibre artificiali e sintetiche che assicurano una buona traspirazione e quindi consentono all’atleta di correre a lungo senza particolari problemi. Quando si corre in allenamento è necessario coprirsi correttamente, in base alla temperatura esterna. E’ indispensabile coprirsi interamente in inverno inoltrato coprendo anche capo, orecchie e mani. Invece quando si affrontano le gare, è necessario coprirsi in modo più leggero poichè lo sforzo della competizione porta a consumare di più e a produrre più calore.

Posted in Cura della persona, GIOCHI E SPORT, home and tagged , , , .