Amazon Home Services, i professionisti sul web

Amazon Home Services, i professionisti sul web

Amazon Home Services è un nuovo portale online creato da Jeff Bezos dedicato ai professionisti più variegati. Tramite Amazon sarà possibile richiedere centinaia di servizi che spaziano dal tecnico TV all’elettricista, dall’idraulico al tecnico informatico in grado di aggiustare il PC. L’introduzione di questo nuovo portale è una mossa che sfida i concorrenti come Angie’s List e Yelp.

Amazon Home Services_1

L’idea di Amazon Home Services è di selezionare dei professionisti qualificati e dare a loro la possibilità di vendere le loro capacità tramite la piattaforma e-commerce. Per dare spazio solo ai migliori professionisti che rispondono a tutti i requisiti richiesti, pare che vengano scelti circa tre ogni cento domande. Per ogni servizio c’è uno standard, una specie di pacchetto che i clienti potranno acquistare sapendo precedentemente i tempi necessari e i costi, con la massima chiarezza. I servizi di Amazon Home Services sono davvero tantissimi. Ad esempio, se un individuo clicca sull’espressione “montaggio TV a muro”, si troverà in una interfaccia che definisce i termini del servizio, i costi consequenziali e li verrà chiesto se il TV è più piccolo o più grande di 50 pollici, se ha il supporto da muro e dove i cavi verranno nascosti. Una volta riferite queste informazioni, sarà possibile conoscere tempi e prezzi. Come questa combinazione, vi sono tantissime altre all’interno del nuovo portale online Amazon Home Services. La compagnia di Jeff Bezos punta per di più a consolidare la parte e-commerce. Amazon avrebbe un brevetto in cui prevede la concretizzazione di punti fisici di ritiro delle merci ordinate online, ovvero un posto che dovrebbe essere munito di sensori e telecamere per individuare il compratore e i prodotti acquistati. Amazon Home Services è un mondo innovativo e ricco di opportunità di guadagno sia per Amazon, sia per i professionisti. Per adesso la piattaforma è limitata all’interno dei confini statunitensi, è entrata in funzione nelle maggiori aree metropolitane fra cui Seattle, San Francisco, Los Angeles e New York. E’ ancora ignota la previsione di un ampliamento sul mercato europeo. Tuttavia, se il progetto darà i frutti sperati, sicuramente ci sarà l’estensione del programma anche in Europa.

Posted in home, TECNOLOGIA and tagged , .