Huawei TalkBand B2, la nostra recensione

Huawei TalkBand B2, la nostra recensione

Huawei TalkBand B2 nasce da un progetto innovativo ovvero realizzare un dispositivo a metà strada tra smartwatch, fitness band e auricolare Bluetooth. Effettivamente, ha un design particolare: l’unità centrale dell’Huawei TalkBand B2 può staccarsi dal cinturino per diventare un auricolare autonomo.

Huawei Talkband B2

Le dimensioni di questo dispositivo non sono smisurate e l’unità centrale è solida e alquanto elegante. Il dispositivo di gancio di Huawei Talkband B2 è costituito da due pulsanti da premere in contemporanea sui due lati ed è facile e sicuro da far funzionare allo stesso tempo. La funzione auricolare Bluetooth di questo dispositivo è apprezzabile: è leggero confortevole e saldo. Una volta conclusa la conversazione, basta un gesto semplice e l’unità torna ad essere ospitata dal cinturino. La Huawei Talkband B2 pesa più o meno trenta grammi e lo schermo è 128×88 pixel da 0.73″ di diagonale. A seconda delle condizioni di uso, la batteria offre più o meno cinque o sei giorni di autonomia. Huawei Talkband B2 può essere utilizzata in connessione con lo smartphone Huawei P8. Per mezzo di questo dispositivo è possibile effettuare le conversazioni senza fili, alle quali si può rispondere staccando semplicemente l’unità dal cinturino. Per di più, mostra l’ora in modo automatico nel momento in cui si solleva il braccio nella posizione adeguata. Il display touch mostra il conteggio dei passi, il calcolo delle calorie bruciate e la misurazione delle ore di sonno. La Huawei Talkband B2 si connette con l’applicazione Huawei Wear per iOS e Android. Questa applicazione è perfino in grado di comunicare con le altre applicazioni dedicate al fitness, come ad esempio MyFitnessPall e UP. Un piccolo difetto  di questo dispositivo è la visibilità scarsa dello schermo sotto la luce solare diretta. La versione base di Huawei Talkband B2 è disponibile a 169 euro.

Posted in home, TECNOLOGIA and tagged , , , , , , .