Startup Shoefitr, nuovo modo di acquistare scarpe Amazon

Startup Shoefitr, nuovo modo di acquistare scarpe Amazon

Amazon ha acquisito la startup Shoefitr, una piccola startup che abbatte uno dei maggiori limiti nell’esperienza di acquisto sul web e trasforma pertanto l’esperienza di acquisto online.

startup shoefitr

 

Per ora non vi sono i dettagli economici dell’operazione. TechCrunch ha rivelato che le firme sono già avvenute, portando in questo modo la startup Shoefitr tra gli asset a disposizione del futuro della società di Jeff Bezos. L’idea è partita da un prodotto in particolare: le scarpe ovvero uno degli articoli più complessi e problematici da acquistare e vendere sul web. Ovviamente il motivo di tale difficoltà è semplice e noto: la maggior parte del valore che ha la scarpa è nel comfort che è in grado di donare e, senza considerare la taglia, la prova diretta nel piede è il solo passaggio che aveva fino ad oggi spinto il cliente a desiderare l’acquisto. Questo rappresenta un grande impedimento per qualunque persona ambisca a vendere scarpe sul web. La singola immagine non è in grado di concedere una prova diretta, di conseguenza il cliente che desidera procedere con le compere per mezzo di e-commerce è obbligato a cercare in un negozio la stessa scarpa per comprendere quale sia la taglia. La startup Shoefitr rimescola le carte in tavola e fa crollare qualsiasi barriera, facendo diventare l’acquisto sul web di scarpe di gran lunga più facile ed affascinante. La startup Shoefitr consente di trasformare la sensazione di comodità durante la calzata in immagine, ricreando un’immagine 3D del piede del compratore. Il database di scarpe in archivio è in grado di mettere a confronto il modello del piede con la scarpa che è stata analizzata in precedenza. In questo modo l’acquirente è in grado di comprendere se la scarpa che si sta per acquistare possa andar bene o no per le proprie necessità. Una raffigurazione cromatica permette di visualizzare e comprendere le zone problematiche e le zone di comodità. Questo consente di interpretare la forma della scarpa e immaginare l’esperienza di utilizzo nel corso della camminata. Secondo le analisi Shoefitr, il 45% degli acquisti di scarpe online porta a sbagliare la taglia. Ciò accade perchè la gran parte dei clienti utilizza una misura standard non considerando il fatto che ad ogni modello corrisponde una posizione differente del piede e che ad ogni forma corrisponde una sensazione differente. Sul web, quindi, è necessario rendere virtuale la prova simulando i modelli e utilizzando la tecnologia tridimensionale. Con la startup Shoefitr, Amazon sicuramente vedrà una riduzione dei modelli resi.

Posted in home, TECNOLOGIA and tagged , , , , .