Tritacarne: consigli per l’acquisto

Tritacarne: consigli per l’acquisto

Il tritacarne è una macchina utilizzata nell’industria alimentare e in cucina per tritare, ovvero ridurre in piccoli pezzi di dimensione omogenea la carne. In questo modo si ottiene la carne trita o la carne macinata. Per di più, il tritacarne viene utilizzato per altri alimenti di consistenza similare come le cotenne, la frutta secca, il lardo e i componenti ripieni. Al giorno d’oggi la maggior parte dei tritacarne presenti sul mercato funzionano per mezzo di un cavo di corrente. Il movimento è dato da un motore elettrico, mono o tri fase. In questo articolo cerchiamo di chiarirvi sul tritacarne, mostrandovi alcuni modelli presenti in commercio.

  • Clatronic FW 3151

tritacarne

 

Il tritacarne Clatronic FW 3151 è un prodotto di fascia media con un design funzionale e classico. Il rivestimento è abbastanza solido, in particolar modo per quanto concerne il collo in metallo e gli inserti in acciaio inox. E’ un apparecchio un po’ voluminoso e la base è molto solida e garantisce una buona stabilità su qualunque superficie. Malgrado la fascia di prezzo di medio livello, il tritacarne Clatronic FW 3151, ha 1000 Watt di potenza all’attivazione. Al di là della lavorazione classica, vi sono in dotazione accessori particolari in grado di macinare i biscotti e le salsicce.

  • Kenwood MG510

 

tritacarne_2

Il tritacarne Kenwood MG510 è uno dei prodotti domestici più costosi della sua categoria e si avvicina di conseguenza al gruppo di tritacarne professionali, sebbene appartenga ancora ai modelli per utilizzo domestico. Questo modello risulta essere uno dei più pesanti: questa caratteristica si rivela vantaggiosa per quanto riguarda la stabilità. La potenza del tritacarne Kenwood MG510 è di 1600 Watt. Grazie all’elevata potenza, è in grado di di tritare anche due chili per volta. Questo apparecchio ha un unico piccolo difetto: è un po’ rumoroso, ma trita bene e in modo molto rapido.

Posted in Elettrodomestici, home and tagged , , , .